SOLIDARIETA' DI CLASSE E MILITANTE AI COMPAGNI E ALLE COMPAGNE ARRESTATI/E

Milano. Ad un anno dall'assassinio di Dax per mano della manovalanza fascista, lo Stato, attraverso i suoi apparati repressivi, ha colpito nuovamente le compagne ed i compagni dell'Officina di Resistenza Sociale (O.R.So) di Milano, arrestando alcuni suoi militanti e trasferendoli a Genova nell'ambito di un'inchiesta che contesta loro l'aggressione e la rapina ad un gruppo di fascisti. Il fatto risalirebbe al 17 gennaio '04, giorno in cui alcune realtÓ milanesi parteciparono alla manifestazione antifascista organizzata a Genova in risposta alle aggressioni e alle intimidazioni razziste e poliziesche nei confronti del Centro sociale Pinelli.

Attualmente due compagni dei tre arrestati si trovano nel carcere di Marassi, mentre una compagna Ŕ stata condotta a Pontedecimo.
Intimidazione, controllo e repressione diventano sempre pi¨ la risposta delle istituzioni borghesi al conflitto sociale e, pi¨ direttamente, a tutti coloro che non si sottraggono alla lotta.

L'Assemblea Nazionale Anticapitalista e Linearossa, nel denunciare questa ennesima azione repressiva dello Stato, esprimono la propria solidarietÓ di classe e militante ai compagni arrestati e a tutti i militanti dell'O.R.So.

- Fuori i compagni dalle galere!
- Sviluppiamo la solidarietÓ di classe: un'arma contro l'oppressione e lo sfruttamento del sistema capitalista.

24 marzo 2004

Assemblea Nazionale Anticapitalista e Linearossa